A Viareggio continua la protesta di Non Una di Meno contro gli obbiettori alla 194

Continua la campagna di Nudm Viareggio sull’ obiezione di coscienza. Non rispettare e ostacolare la libertà di scelta delle donne sui propri corpi e sulle proprie vite è Violenza. Ospitare all’interno dell’Ospedale Unico Versilia un’associazione prolife nella stanza accanto alla stanza del ginecologo che pratica interruzioni volontarie di gravidanza è Violenza. È ovvia quale sia la direzione scelta dall’azienda ospedaliera; rigettiamo ogni vostra violenza sui nostri corpi e sulle noatre vite, l’obiezione è respinta. Verso un 8 e 9 marzo di sciopero e di lotta.

Non Una di Meno Viareggio

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 1 = otto