A Pietrasanta in tanti in piazza, per scuola e sanità pubbliche, al presidio del Picchio Rosso e di FIALS.

Stamane 6 novembre la piazza del Duomo a Pietrasanta è stata riempita dai giovani studenti del collettivo il Picchio Rosso e dai lavoratori del sindacato FIALS. La difesa della scuola e della sanità pubblica al centro del presidio che ha visto la presenza di cartelli, striscioni e interventi che hanno sottolineato come questo governo si dimostri sempre più inadeguato ogni giorno che passi. Gli interventi hanno affrontato la questione della didattica a distanza, del trasporto pubblico insufficiente al momento per garantire la sicurezza degli studenti che da casa devono raggiungere le scuole. Sono stati chiesti anche più investimenti per gli edifici scolastici che cadono a pezzi. I lavoratori della sanità aderenti alla FIALS sono intervenuti per chiedere l’aumento dei posti di letto, maggiori assunzioni e servizi sanitari garantiti. In piazza era presente anche il comitato contro il depotenziamento dell’ospedale Versilia, militanti del partito della rifondazione comunista e del partito comunista dei lavoratori. Dopo gli interventi c’è stato un flash mob.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


uno × = 5