Ennesimo processo, ennesima assoluzione per il movimento di lotta per la casa viareggino.

“Venerdì 27 novembre si è concluso, presso il tribunale di Lucca, l’ennesimo processo al movimento di lotta per la casa viareggina con una assoluzione piena per tutti gli imputati. Questa volta a finire sotto processo c’erano anche alcuni compagni lucchesi venuti a portare la loro solidarietà. I fatti risalgono al 10 ottobre 2013, in occasione della giornata sfratti zero promossa da Unione Inquilini. Se, da una parte, esprimiamo soddisfazione per come si è conclusa questa vicenda che ci conferma come lotta e solidarietà paghino sempre. Dall’altra parte, crediamo che ancora una volta la magistratura inquirente ha perso tempo e gettato alle ortiche denaro pubblico per obbiettivi esclusivamente politici. Si cercava di condannare chi quella mattina dopo un presidio si era recato a solidarizzare con una famiglia che aveva occupato una casa in Darsena. Per quella vicenda arrivarono dei decreti penali di condanna e ma le compagne e i compagni rifiutarono la decisione e decisero di andare a processo. Dopo sette anni è arrivata l’assoluzione per tutti. La repressione e la criminalizzazione, che da anni attacca chi solidarizza con i senza tetto e gli sfrattati, non ha mai minato questa lotta. “

Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 9 = quindici