Il Fronte della Gioventù Comunista ha celebrato il centenario della nascita del Partito Conmunista d’italia

“1921-2021 SORGERA’ DI NUOVO IL SOL DELL’AVVENIRE”

“100 anni fa veniva fondato il Partito Comunista d’Italia, sezione dell’Internazionale Comunista. Le pagine migliori della nostra storia sono state scritte dai comunisti, dalla Resistenza alle grandi lotte operaie. Chi ha sciolto quel partito ha disarmato i lavoratori, lasciando le classi popolari alla mercè del capitale e dei padroni. Un secolo dopo, il nemico è lo stesso, le ragioni per lottare contro questo sistema sono le stesse. Ricostruire il partito dei lavoratori è una necessità storica fondamentale. Ne abbiamo bisogno come il pane. Per ciò, in occasione del 21 Gennaio 2021, ci siamo recati prima a Livorno al Teatro San Marco e poi a Viareggio in Piazza XVI Settembre, insieme ai compagni del Coordinamento Comunista Toscano. Issando sul pennone la bandiera del partito ed esponendo lo striscione con lo slogan “1921-2021 Sorgerà di nuovo il Sol dell’Avvenire”, abbiamo voluto onorare quell’evento che vide nascere il Partito Comunista sezione Italiana della Terza Internazionale Comunista. Un’organizzazione che vide fin dagli albori un partito di giovani, con un gruppo dirigente che a malapena superava i 30 anni. La scissione dai socialisti fu anche una rottura tra due generazioni di militanti. Il congresso del PSI del 1921 si sarebbe dovuto svolgere a Viareggio ma, a causa della mancata disponibilità degli albergatori di aprire le loro attività per la bassa stagione invernale, esso si svolse a Livorno. Abbiamo dunque trovato necessario ricordare un episodio così importante anche a Viareggio, una città che nel corso degli anni ha visto lo svolgimenti di memorabili lotte operaie. Le giornate rosse del 1920 ne sono un grande esempio; come la centralità della città durante i moti del 1968. Ebbene, è stato importante che anche a Viareggio si svolgesse una manifestazione in onore alla storia e alle lezioni del Partito Comunista d’Italia, dal quale bisogna sempre trarre gli insegnamenti che oggi servono ai comunisti per prendere la direzione delle lotte perché il nostro obiettivo, anche per le battaglie per il lavoro, la sanità, l’istruzione, resta sempre e comunque la ricostruzione comunista nel nostro Paese e a livello internazionale con le nostre organizzazioni sorelle che lottano per la pace, contro l’Imperialismo.”

Duccio Checchi- segretario Fronte della Gioventù Comunista Versilia

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove × = 72