Repubblica Viareggina: “Basta abbattimento di alberi. Pronti a mobilitarci.”

Si continua in modo sciagurato ad abbattere alberi a Viareggio. Dopo lo scempio avvenuto in via Indipendenza adesso è la zona di Largo Risorgimento ad aver visto buttare giù due pini ma altri quattordici sono a rischio. In nome del profitto si continua a devastare il verde pubblico della città. Le piante abbattute erano sane ma devono lasciare spazio al parcheggio dell’ennesimo supermercato, di cui la città non ha alcun bisogno. Ci vogliono consumatori, ubbidienti e ci vogliono in silenzio mentre cancellano la vita. E’ giusto il momento di denunciare con forza che questa amministrazione è totalmente priva di una ben che minima cultura ecologista, che non esiste un piano per il verde pubblico, che abbatte con troppa disinvoltura le piante e soprattutto non rimette a dimora nuovi alberi. Ormai il tempo della campagna elettorale, quando provava a dipingersi di verde con promesse fumose, è lontano. Il re è nudo. A Giorgio Del Ghingaro degli alberi non interessa niente. Come Repubblica Viareggina esprimiamo il nostro più profondo disappunto per questo modus operandi che non tiene mai conto del volere dei cittadini. Siamo pronti a sostenere le mobilitazioni della cittadinanza in difesa delle piante.

Repubblica Viareggina

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 − due =