Presentati a Viareggio, dal CLA, gli atti del convegno su “Sicurezza, salute e obbligo di fedeltà.”

Domenica 5 dicembre alle ore 10.30, presso il luogo della ‘Memoria e Solidarietà” recentemente inaugurato al Varignano, si è svolta a cura del Coordinamento Lavoratori/Lavoratrici Autoconvocati (CLA) per l’unità della classe la presentazione degli atti del convegno tenuto il 26 settembre scorso a Firenze sul tema della “sicurezza, salute, obbligo di fedeltà – repressione padronale e di stato”. Il convegno è stato un momento alto di studio e approfondimento che vide la partecipazione di familiari di stragi e morti sul lavoro, Rsu e Rls colpiti dalla repressione perchè attivi nella lotta, di avvocati, lavoratori e militanti politici. Quel convegno ha prodotto degli atti importanti che sono stati presentati, appunto la scorsa domenica a Viareggio.

La discussione è stata intensa e ricca di interventi piena di spunti. Presenti i familiari della strage del 29 giugno che hanno ricordato la vergognosa sentenza emessa dalla cassazione. Gli intereventi si sono concentrati sull’importanza di non lasciare alla spontaneità le lotte ma di coordinarle. Anche Memoria e solidarietà vanno organizzate all’interno di un percorso che lavori allo siluppo della coscienza e dell’unità della classe.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 × = nove