Presidio sotto il tribunale di Lucca in solidarietà a chi contestò Salvini e sabato a Viareggio in piazza contro la guerra.

Stamani, mercoledì 20 aprile, più di una ventina di militanti di varie realtà della sinistra Viareggina e lucchese hanno portato la loro solidarietà ai due imputati, Alessandro Giannetti e Andrea Coltelli, ancora sotto torchio dopo oltre sette anni in un processo politico che risponde solo a logiche di repressione. E’ stato distribuito un volantino con Salvini con la faccia da squalo. L’antirazzismo non si condanna è stato scritto su di uno striscione. Così come nel maggio 2015 contro il razzismo, così come oggi contro la repressione, sabato 23 queste realtà scenderanno in piazza contro la guerra. L’ppuntamento è a Viareggio davanti all ex CSOA SARS alle 16.30 poi si dirigeremo alla chiesina dei pescatori a seguire aperitivo al CRO.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 9 = tredici