Trasatti e Dini di Camaiore Popolare attaccano: “Centrodestra e centrosinistra sul depuratore mentono.”

All’incontro dei candidati sindaci di eri sera si è parlato anche del Magazzeno. É emerso che l’interesse puramente episodico di centrodestra e centrosinistra ha una valenza solo strumentale, e c’è una ragione!

In tempo di elezioni, è noto, si tende a dare ragione a tutti; ciò, tuttavia, può generare equivoci e cortocircuiti mnemonici. L’avvocata Claudia Bonuccelli, infatti, testa di ponte di una destra “non femminista per natura”, ha rivendicato con orgoglio che un centro di raccolta rifiuti al Magazzeno la sua amministrazione non ce l’avrebbe mai fatto. E su questo sospendiamo il giudizio, visto che il mondo dei se è per definizione alieno ai fatti.

Qualcuno dal pubblico, però, le ha ricordato che “quer pasticciaccio brutto” del Magazzeno ha una lunga storia, che data almeno dalla metà degli anni 2000; e che l’allora amministrazione Bertola ebbe, eccome, le sue responsabilità quando firmò l’atto che permetteva a Gaia di convogliare nel depuratore i liquami di mezza Versilia.

Dalla platea ci saremmo aspettati la pronta replica di Pierucci che, colta la palla al balzo, avrebbe potuto ricamare su quell’imbeccata inattesa. Siamo rimasti delusi. Intanto perché la gestione di quel pasticciaccio di acque reflue, a partire dal 2012, è stato solo appannaggio della giunta Del Dotto e poi, in effetti, non sta bene mettere in piazza i peccatucci di un alleato. Già, poiché nel frattempo il caleidoscopio della politica camaiorese ha composto un nuova e immaginifica figura, anzi due: quella di un centro-sinistra-destra – quasi un animale mitologico – e quella di una destra unita, ma così unita che più unita non si può, praticamente la pubblicità di un detersivo.

E del resto, un po’ di sapone potrebbe tornar utile perché “come ti movi la treppi”, si direbbe a Camaiore, e fra i candidati sindaci di suole intonse ne sono rimaste pochine; per la precisione due, quelle di Enrico Marchetti.

Francesca Trasatti, Beatrice Dini

Camaiore Popolare

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


6 × = trenta sei