Banchetti No Asse ai mercati in vista della mobilitazione del 16 luglio.

Si sono svolti nei vari mercati viareggini diversi banchetti informativi per lanciare l’appello ad una mobilitazione unitarua per il 16 luglio contro l’asse di penetrazione. L’iniziativa promossa dal Museo Popolare Giak Verdun e da varie realtà No Asse è ancora in costruzione. Qui sotto postiamo il testo del volantino distribuito

“Ostinato come un mulo, ci perdonino gli equini per il paragone, re Giorgio procede contro il parere degli esperti, degli ambientalisti e della maggioranza della città nello sciagurato progetto dell’asse di penetrazione. Centinaia e centinaia di alberi rischiano di essere abbattuti, una palazzina dove abitano nove famiglie potrebbe esssere demolita e una marea di metri cubi di cemento potrebbero abbattersi sulla pineta. Da diversi anni il Museo popolare “Gïåk Vërdün” si batte per difendere il parco da ecomostri e operazioni speculative. Lo fa con lo spirito dell’artivismo, caro a Giacomo Verde, facendo incontrare pratiche artistiche e impegno sociale ed ecologico. Con questa coerenza, il 16 luglio prossimo, assieme a tante/i artiste/i torneremo nella stradella che il sindaco Giorgio Del Ghingaro si ostina a voler trasformare in una arteria strategica per la viabilità viareggina. Invitiamo tutte le associazioni, le forze politiche e sociali a costruire assieme una giornata di lotta unitaria per difendere il nostro parco da una violenza cieca che risponde solo al profitto di pochi contro il bene comune.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 × cinque =