Collettivo Superazione: continuiamo a “demilitarizzare le coscienze!”

“Eccoci, ci risiamo. Siamo a La Spezia, davanti al CAMeC. Questo palazzo è considerato, almeno dai suoi dirigenti, un museo, ma quello che appare non è quello che è.

Un museo, per essere tale, deve essere uno spazio dove c’è libertà di parola e di espressione. Nessun tipo di censura può essere accettato. E i suoi agenti non devono essere agenti di polizia.

Il Collettivo Dada Boom, il Collettivo Superazione, le r3o dadaiste e i r3o dadaisti cercano semplicemente di comprendere quello che vedono e mettono in discussione le apparenze per mostrare la verità della situazione, l’essenza, per trasformarla e giungere alla liberazione dalle sovrastrutture mentali e sociali. L’acqua e il pane che abbiamo condiviso con Giacomo Verde era questo. E continuiamo a condividerli fra di noi.

Questa non è una questione privata fra “io/noi e voi”. È una questione politica e culturale. Per questo motivo, a partire da maggio 2022, abbiamo detto prima a Viareggio, dopo a Coltano, a La Spezia, a Marola, a Livorno “Demilitarizzare il parco, La Spezia, il mondo” con le nostre operAzioni. E continueremo a dire “Demilitarizzare le coscienze” con le nostre opere, le nostre azioni, i nostri scritti.

Il nostro tavolo è aperto a tutte le persone che vogliono la liberazione dal mondo delle apparenze.”

Collettivo SuperAzione

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 − cinque =