Interessante confronto tra le forze politiche della sinistra viareggina promosso da Repubblica Viareggina.

Repubblica Viareggina Esprime piena soddisfazione per la riuscita dell’iniziativa da lei promossa, venerdì 13 aprile, al CRO Darsene. Numerosi sono stati gli interventi di qualità, in una sala gremita e attenta.

“Facciamo due chiacchiere sul futuro della nostra Viareggio” questo il tema che ha visto emergere numerosi spunti su argomenti fondamentali per il dopo Del Ghingaro. Repubblica Viareggina ha voluto precisare che non si tratttava minimamente di un’iniziativa elettorale ma di un momento di confronto sulle criticità di Viareggio. Criticità aumentate da una amministrazione che ha una gestione manageriale e non politica della cosa pubblica.

Juri Baldassarri di Repubblica Viareggina è intervenuto sul tema dei diritti e del turismo LGBTQ+ a Torre del Lago e Viareggio, Paolo Annale del Partito Comunista Italiano ha parlato delle condizioni della nostra sanità. Gianluca Venturini del Cantiere Sociale Versiliese ha parlato di sociale di spazi negati e del dramma del lavoro grigio e nero in Versilia. Sul dramma dell’emergenza abitativa e in particolar modo delle residenze è intervenuta Francesca Trasatti di Potere al Popolo. Di Verde Urbano tra passato e futuro in città ha parlato Antonella Serafini del coordinamento La Lecciona non si tocca. Roberto Balatri ex candidato a sindaco di Viareggio a Sinistra ha esposto le condizioni in cui versano il lago e il parco. In difesa del parco anche l’intevento su Arte e Natura di Alessandro Giannetti del Collettivo “Dada Boom” che ha sottolineato la significativa esperienza del museo popolare GiaK Verdun, già Museo Popolare della Pineta. Di amministrazione e partecipazione o meglio dell’assenza di dialogo tra il sindaco e la città ha parlato Tiziano Nicoletti consigliere comunale di Spazio Progressista. Marco Corsetti di Articolo Uno ha parlato di buone pratiche per contrastare la criminalità a Viareggio che purtroppo è presente. Di rigenerazione urbana come motore di sviluppo sociale ha parlato Federica Maineri del Partito Democratico portando alcuni esempi concreti che sono stati realizzati in altre città di Italia. A Fabio Panicucci di Sinistra Italiana è toccato il compito di parlare delle politiche finanziarie di una buona amministrazione pubblica e qui è emerso con conti alla mano dove l’amministrazione Del Ghingaro ha deciso di tagliare e investire.

Si è trattato di un dibattito ricco di spunti e contenuti. Mario Giannelli di Repubblica Viareggina nelle conclusioni ha invitato a convergere dove sia possibile le varie forze politiche della sinistra cittadina, magari per dare un’alternativa alle destre e a Del Ghingaro. Ha ribadito, inoltre, che Repubblica Viareggina aveva un compito ben preciso, quello di mettere in relazione movimenti sociali e forze politiche, che potrebbe essere terminato se le forze politiche sapranno essere mature. Infine ha annunciato tre campagne: una sulle residenze, una per l’estensione del parco e la terza per la provincia di Viareggio.

A prescindere dalle differenze, finita l’iniziativa, si respirava entusiasmo tra i partecipanti.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


7 − uno =