I coordinamenti “No Asse” e “la Lecciona non si tocca” e molte altre realtà contro Giorgio Del Ghingaro per aver votato a favore della base militare nel parco.

“Un anno e mezzo fa (9 aprile 2022) il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro dalla sua pagina di Facebook proclamava il suo sdegno alla decisone di dare avvio alla costruzione della base militare di Coltano, “e per di più”, scriveva, “con i fondi del PNRR”. Cosa gli abbia fatto cambiare idea non lo sappiamo, certo è che ieri alla riunione della Comunità del Parco il suo voto, insieme a quello del sindaco leghista di Pisa (astenuti o assenti i membri di area PD) è stato determinante per il parere favorevole all’avvio della costruzione della base militare nel parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli. Come cittadini e cittadine di Viareggio ci sentiamo feriti e insultati da questa presa di posizione che colloca di fatto Viareggio, dal momento che il Sindaco è lì in rappresentanza della città e non di se stesso, nel novero delle città guerrafondaie. Una scelta del genere non appartiene né alla storia né alla tradizione della nostra città, e meno che mai in una fase storica come questa è saggio, sano e opportuno abbattere alberi per costruire caserme e armi. Non ci sentiamo rappresentati in nessun modo da questo Sindaco e da questa sua presa di posizione, per questo chiediamo che venga a riferire e motivare la sua scelta di fronte alla città in un consiglio comunale aperto. Chiediamo che si confronti con la cittadinanza e che, qualora si trovi, come immaginiamo, in netta minoranza rispetto al sentire dei cittadini e delle cittadine che amministra, ne tragga le debite conclusioni. Chiediamo che ci convinca che il suo è stato il voto di chi si crede davvero minacciato da un’invasione militare nemica e che invece non è stato un “do ut des”: una Base per un Asse.”

Coordinamento “No Asse”

Coordinamento La Lecciona non si tocca

Amici della Terra Versilia, Apuane Libere ODV, AS.I.A. USB Viareggio, Associazione Tutela Ambientale Versilia, Cantiere Sociale Versiliese, CIPIT Comitato Indipendente per l’indipendenza la Partecipazione e la Trasparenza, Circolo Alex Langer Viareggio, Collettivo “Dada Boom”, Comitato dei Cittadini per la chiusura della discarica ex Cava Fornace, Comitato Le Voci Degli Alberi, Comitato per la salvezza della pineta, Coordinamento Ambientalista Apuoversiliese ,Custodi della Ceragiola, GasVezza, In 500 sulla battigia, Insorgiamo Viareggio, Legambiente Versilia, Nuovi Paesaggi Urbani, Partito Comunista, Partito Comunista Italiano Federazione Lucca Versilia, Potere al Popolo Versilia, Repubblica Viareggina, Spazio Progressista

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× otto = 24