Vogliono bruciare cantanti, carri del carnevale e gay

3 Creazioni Lebigre & Roger snc - SI SALVI CHI PUO'Qualche vigliacco che trova il coraggio solo dietro l’anonimato ha pensato di minacciare il cantautore Luca Bassanese e il carrista Gilbert Lebigre perché colpevoli ai suoi miserabili occhi di avere scritto una canzone “porca mediocrità” e avere realizzato un carro allegorico “Si salvi chi può” che ironizzano sul leader della Lega Nord Matteo Salvini.

Il carnevale di Viareggio da sempre è caratterizzato per l’ironia e la satira pungente solo dei cretini possono pensare di intimorire degli artisti e fermare uno dei più belli spettacoli del mondo.

Una strofa delle più belle e famose canzoni del carnevale di Viareggio, Maschereide, scritta nel 1924 in epoca di censure fasciste recita così: “canzone dillo per noi alla gente chi disprezza le maschere capisce poco o niente…”

Molto probabilmente i fan di Salvini certe cose non sono in grado di capirle o forse non vogliono; troppo impegnati a seminare odio conto immigrati, omosessuali e le varie minoranze che non vanno loro a genio. Intanto, mentre la consigliera regionale della Lega Nord in Toscana, Elisa Montemagni, prende giustamente con decisione le distanze da chi minaccia di incendiare un carro del carnevale il consigliere della Lega Nord in Liguria, Giovanni De Paoli arriva ad esternare: “ Se avessi un figlio gay lo butterei in una caldaia e gli darei fuoco.”

Non vogliamo spendere molte parole per commentare frasi e comportamenti che si condannano da soli. Naturalmente a Bassanese, a Lebigre, ai gay e a chiunque riceve minacce di essere bruciato va la nostra solidarietà.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 5 = uno