Le feste in pineta di Levante sono anche una risposta alla crisi del turismo

download

C’è un grande discutere sulla crisi del turismo in una città fantasma priva di eventi in grado di attrarre giovani e non. A tutto questo fanno sicuramente eccezione le feste politiche che si tengono ogni anno nella pineta di Levante nei pressi dello stadio dei Pini.

Queste feste si basano sull’impegno volontario di decine e decine di persone che costruiscono socialità, che vedono dibattiti culturali, momenti gastronomici e spettacolari concerti musicali. Si tratta di avvenimenti frequentati non solo da viareggini ma anche da turisti e in molti casi c’è gente che viene da fuori per partecipare a queste iniziative come è il caso della festa nazionale dei Giovani Comunisti attualmente in svolgimento, il Revolution Festival” che prevede anche grandi appuntamenti musicali. In questo fine settimana venerdì 29 luglio ci sarà Babaman, sabato 30 luglio Franky Hi – Nrg DJ set e domenica 31 luglio i 99 posse.

Ma per tutto il mese d’agosto il villaggio, costruito attorno alla pineta di Levante, ospiterà avvenimenti importanti. Infatti, dopo il Revolution Festival di Rifondazione Comunista e Giovani Comunisti si terranno, organizzati dal Mondo che vorrei I giorni della memoria e della solidarietà” dal 3 al 7 agosto. Dal 9 al 21 agosto la consueta e consolidata festa Partigiani Sempre” organizzata dal Circolo Partigiani Sempre “Tristano Zekanowki” (Ciacco) con Lotta e Unità ed il Coordinamento Comunista Toscano anche qui dibattiti e grandi concerti tra i quali spicca quello della Banda Bassotti sabato 20 agosto. Il 22 e 23 agosto la festa continua A sostegno di disoccupati e disoccupate
Lunedì 22: CarnevalDarsenaSciò – Spettacolo in omaggio Di Egisto Malfatti
Martedì 23: Antonio Benedusi e Jacopo Gori – Canti popolari e Teatro sulla Sanità.

Il 24 e 25 agosto va in scena la festa della “Riscossa” organizzata da Repubblica Viareggina anche qui un grande evento musicale, subito la prima sera, con il concerto degli Assalti Frontali. La seconda giornata sarà dedicata al mondo LGBTQ con il Drag Queen Show.

Il 26, 27 e 28 agosto concluderà gli appuntamenti il sindacato è un ‘altra cosa opposizione CGIL. Insomma un cartellone ricco di appuntamenti politici, musicali, culturali e sociali che provano a fare sentire Viareggio meno città fantasma e indirettamente danno lavoro anche a campeggi, bar e aziende fornitrici.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 − sei =