Dopo l’iniziativa di AS.I.A. su emergenza abitativa e lavoro precario. Il sindacato annuncia ricorsi e denunce alla procura ma anche mobilitazioni di piazza.

“Domenica 17 settembre presso lo Spazio Socio Abitativo Occupato “Giovanni Menichini” di Torre del Lago abbiamo tenuto un’iniziativa sui temi dell’emergenza abitativa e del lavoro precario che sono strettamente connessi. Al dibattito oltre a noi del sindacato AS.I.A. USB e alla Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare, che lo abbiamo promosso, hanno partecipato anche gli universitari di Cambiare Rotta, i militanti della Rete dei Comunisti, di Potere al Popolo, Repubblica Viareggina, Cantiee Sociale Versiliese, Insorgiamo Viareggio, Collettivo “Dada Boom” e Italia Cuba. Lo spazio che ha ospitato il dibattito è sotto sgombero ma resiste. E’ dal 2013 che ospita, varie famiglie in difficoltà economiche che hanno minori. Dall’anno scorso è stato intitolato alla memoria di Giovanni Menichini, uno storico occupante venuto a mancare proprio nell’estate del 2022. Il dibattito, che ha visto numerosi interventi, ha visto ribadire il no ad ogni tipo di sgombero di case occupate e spazi sociali. Il 3 ottobre ci sarà una mobilitazione sotto le case occupate della stazione per impedirne lo sgombero, il 14 ottobre è stato deciso di partecipare alla manifestazione in difesa del parco contro l’asse di penetrazione, perché le lotte ambientali e quelle sociali sono strettamente connesse. I cambiamenti climatici sono pagati principalmente dai poveri e dai popoli del Sud del mondo. Altre iniziative saranno programmate a breve all’EX SARS in Darsena. Non si è parlato solo di casa, lavoro e ambiente ma anche di caro vita e diritto alla Residenza. Sulle residenze negate abbiamo pronti ricorsi e denunce alla procura.
Renderemo l’autunno di Viareggio molto caldo.

Dopo il dibattito c’è stato un intenso momento di socialità con musica e un apericena il ricavato dell’incasso lo devolveremo alle vittime del terremoto in Marocco.”

AS.I.A. USB

Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


2 × sette =