Dalla passeggiata artivistica all’assemblea nell’ex SARS, parte alla grande la sesta edizione del museo popolare Gïåk Vërdün.

Nel giorno in cui in Valsusa è partito il campeggio dell’alta felicità e i No TAV hanno danno vita ad una intensa passeggiata di lotta attaccando, giustamente, il cantiere dell’alta velocità, a Viareggio a molti chilometri di distanza, si è realizzata una altra piccola passeggiata, quella artivistica del museo popolare Gïåk Vërdün . Il museo giunto alla sua sesta edizione si impegna contro gli scempi ambientali, come l’asse di penetrazione, la super strada per gli yacht dei super ricchi. C’è un filo rosso che unisce queste due lotte ambientali e tutte le lotte ambientali del paese. La consapevolezza che per difendere il pianeta serve un altro modello di produzione e sviluppo. Noi lo chiamiamo ecosocialismo. Ancora una volta arte e natura si sono incontrati. Ancora una volta creatività artistica e impegno sociale si sono presi per mano. Almeno un centinaio di persone hanno partecipato alla passeggiata artivistica, assistendo a performance, a letture di poesie e potendo ammirare le bandiere da artista. Dopo questa emozionante passeggiata si è svolta nell’ex SARS, ex spazio socio abitativo Leo Ciuti, una vivace assemblea con oltre una quarantina di persone e circa e una quindicina di interventi. La decisione del luogo è altamente simbolica visto il tentativo dell’amministrazione viareggina di strappare ai movimenti sociali viareggini questo luogo.

Oltre alle realtà viareggine erano presenti rappresentanti di Apuane Libere e del comitato contro l’allargamento dell’aeroporto di Peretola a Firenze. È stata decisa come manifestazione in difesa del parco il 7 ottobre ed è, inoltre, stato deciso un percorso di avvicinamento che prevede una serie di iniziative in agosto e settembre. Dal 7 al 16 agosto volantinaggio alla festa dei Partigiani Sempre, il 20 agosto nuova passeggiata artivistica e presentazione del libro di Paola Imperatore sui cambiamenti climatici. Il 4 Settembre alle ore 21 presso la libreria Lungomare convegno di Italia Nostra Versilia sul nuovo piano integrato del parco di San Rossore. Il 16 settembre presidio assemblea in luogo da decidere. 30 settembre partecipazione alla manifestazione di Firenze contro allargamento dell’aeroporto. Insomma non mancheranno gli appuntamenti di lotta da qui all’autunno.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 4 = tredici