Viareggio continua a mobilitarsi per la Palestina. Dopo i presidi di PRC e Porti Aperti (20 e 22) Da Viareggio a Gaza sarà in piazza il 28 ottobre.

Dopo il presidio di venerdì 20, in Piazza Campioni, promosso dai dalle Giovani Comunist* e dal Partito della Rifondazione Comunista in sostegno alla Palestina è toccato a Porti Aperti domenica 22 promuovere in Piazza Margherita un altro presidio. Niccolò Martinelli segretari di Rifondazione Comunista della federazione della Versilia ha affermato: “Le immagini che arrivano in questi giorni dalla Palestina sono terribili. Lo stato israeliano si sta rendendo responsabile di atti di genocidio e massacro di civili senza precedenti. L’assedio di Gaza riporta alla mente episodi storici che mai avremmo voluto rivedere, come quello dell’assedio di Leningrado durante la seconda guerra mondiale, e il bombardamento di ospedali con centinaia di bambini tra le vittime scuote a fondo le nostre coscienze. Riteniamo che sia necessario oggi mettere da parte ogni divisione e schierarsi senza se e senza ma a fianco della resistenza del popolo palestinese, per lo stop immediato alle azioni criminali di Israele e per un piano di solidarietà mondiale alle centinaia di migliaia di profughi. Invitiamo con forza le istituzioni locali a interrompere ogni collaborazione in corso con Israele, da quelle avviate pochi mesi fa dagli amministratori di SEA Ambiente e Risorse, al patrocinio al prossimo Lucca Comics da parte dell’ambasciata israeliana. Come Rifondazione Comunista aderiremo, promuoveremo e parteciperemo a tutte le manifestazioni promosse sul territorio da forze sindacali, associazioni, collettivi in solidarietà alla Palestina, a partire da quella prevista per questo Venerdì alle ore 16 in Piazza Campioni a Viareggio, organizzata dal collettivo per la Palestina, e proseguendo quindi con quelle annunciate da ANPI, ARCI, CGIL e Cantiere Sociale Versiliese.Oggi è tempo di moltiplicare la solidarietà e per quanto ci riguarda faremo la nostra parte.”

Porti Aperti ha aderito all’appello della Fondazione PerugiAssisi per la cultura della Pace ed è scesa in piazza tutte/i domenica 22 ottobre alle ore 10.00 con microfono aperto ad un presidio chiamato: “Fermiamo le stragi! Facciamo pace a Gerusalemme.”

Un altro appuntamento è promosso per sabato 28, in Piazza Dante, da una serie di realtà, tra cui il gruppo Da Viareggio a Gaza che hanno lanciato il seguente appello: “La ferocia con cui Israele bombarda Gaza è inaudita. Uccidono civili e distruggono ospedali. Questa è la democrazia dello stato di Israele che, ancora una volta, come fa da oltre 70 anni, vuole umiliare il popolo palestinese. Noi ci schieriamo senza se e senza ma a fianco del popolo palestinese. Un popolo eroico che lotta per la propria terra. Ricordiamo che Israele viola tutte le risoluzioni ONU e che occupa militarmente territori che non sono suoi. Per provare a fermare l’escalation militare e per rimettere al centro del dibattito politico l’esigenza di uno stato palestinese invitiamo tutte e tutti a scendere in piazza sabato 28 alle ore 9,30 in Piazza Dante davanti alla stazione di Viareggio.”

Sempre il 28 alle 17 è previsto un dibattito al Cantiere Sociale Versiliese “A Fianco del popolo Palestinese” con gli interventi di Martina Luisi coordinatrice italiana del PCRF, Patrizia Cecconi presidente onoraria della Mezzaluna Rossa Palestinese e Mirca Garuti portavoce Comitato per non dimenticare Sabra e Shatila.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


quattro × 8 =