Centinaia di persone in piazza per la Palestina con Forum per la pace. Blitz di militanti per il boicottaggio a Lido di Camaiore e Viareggio.

Il massacro della popolazione di Gaza, da parte dei sionisti, prosegue, con la complicità dei governi occidentali. Il governo di Giorgia Meloni è, vergognosamente, appiattito sulle posizioni di Tel Aviv. Fortunatamente in tutto il parse ci sono mobilitazioni di segno completamente opposto. Per la Palestina ci si mobilita in tutta Italia e la Versilia non fa eccezione. Dopo la manifestazione del 28 ottobre a Viareggio e il presidio di Pietrasanta del 9 dicembre si sono susseguite iniziative di dibattito promosse da realtà diverse. Le feste di Natale hanno visto prima una azione simbolica a Pietrasanta dove il bambinello di un presepe è stato macchiato con il sangue a voler ricordare la carneficina di bambini che avviene a Gaza. Blitz invitanti al boicottaggio con striscione e volantini si sono svolt, da parte di una decìna di compagne e compagni autoconvocati sabato 30 al Mc’Donalds di Lido di Camaiore e domenica 31 al Carrefour in Darsena a Viareggio. Sabato 30 centinaia di persone hanno sfilato al corteo promosso dal Forum per la Pace che dalla chiesina dei pescatori è arrivato fino a Piazza Mazzini, nonostante la pioggia. Molti gli striscioni e anche tante le persone giunte da città vicine. “Stop Genocidio a Gaza” la parola d’ordine della mobilitazione. Altre iniziative sono in programma con l’inizio del 2024.

dav
This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sette + 4 =