La presa della Battigia. Protesta davanti al Twiga per avere spiagge libere per tutte e tutti

“Più spiagge libere, meno concessioni.” Questo lo striscione esposto da diverse decine di manifestanti davanti al Twiga, il noto locale di lusso d cui è proprietaria anche Daniela Santanché, ministro del turismo, al centro di numerosi scandali.

Il diritto di tutti ad avere un ombrellone anche a chi non ha soldi, il diritto di tutti ad accedere alla spiaggia che non può essere gestita in modo privatisticoe erano al centro dell’iniziativa ribattezzata “La presa della Battigia” in memoria della presa della Bastiglia nel 234° anniversario della rivoluzione francese.

Nonostante il tentativo goffo e provocatorio dei vari buttafuori di impedire l’accesso alla riva, i manifestanti hanno raggiunto la battima passando da dentro il Twiga.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


tre − 2 =