Ricordate a Viareggio le giornate rosse della Repubblica Viareggina del 1920. Altre iniziative in programma.

Le giornate rosse della Repubblica Viareggina del 1920 sono un qualcosa di prezioso da custodire nella memoria delle viareggine e dei viareggini ma sono anche un qualcosa di importante per costruire nuovi immaginari. Quelle giornate di ribellione, a seguito dell’uccisione del viareggino Augusto Morganti alla fine del derby di calcio tra Viareggio e Lucchese, vanno inserite in quel periodo storico noto come biennio rosso. Le viareggine e i viareggini che insorsero avevano come slogan; “Facciamo come in Russia.” Quegli episodi per decenni erano caduti nell’oblio ma grazie anche all’impegno di scrittori come Andrea Genovali nel corso degli ultimi anni sono stati parzialmente recuperati.

Così lo scorso 4 maggio, avrebbe dovuto essere il 2 ma il mal tempo ha costretto a rimandare, c’è stata una commemorazione nei pressi della Torre Matilde a Largo 2 maggio 1920 dove sono stati deposti dei fiori. Promossa dal Comitato 2 Maggio con la partecipazione di Hop Frog, ANPI, Lega Maestri d’ascia e calafati, CGIL, Spazio Progressista, Collettivo Dada Boom e Repubblica Viareggina.

Il prossimo 11 maggio alle ore 17,30 presso la sede della Lega fra Maestri d’Ascia e Calafati ci sarà la presentazione del fumetto di Roberto Gambini “Storia Dimenticata” Edizioni Hop Frog. Infine Sabato 1 giugno alle ore 17,30 presso il Caffè Cosi com’è in via Machiavelli sarà presentato il libro “Ali per sognare – vita appassionata di un anarchico viareggino” di Andrea Genovali e Renato Gérard.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 1 = quattro