I No Asse hanno l’alternativa alla pista privata per gli Yacht. Giani nuovamente contro Del Ghingaro?

I No Asse si preparano all’ennesima battaglia e lo fanno con argomenti più validi. Ormai il re è nudo e nella conferenza davanti allo stadio hanno esplicitamente detto che ormai l’asse di penetrazione o via del Mare non esiste più. Il traffico della Darsena non troverebbe soluzione. Ormai è palese che si tratta di una pista privata per yacht che dovrebbero però pagare tutti i cittadini. Si calcola almeno 8,5 milioni di euro. Insomma ancora una volta il bene comune dovrebbe soccombere per i profitti dei soliti noti. Il Coordinamento “No Asse” propone in alternativa modificare l’attuale assetto viario, passando a nord dello stadio, raccordando con una rotonda all’ ex aerea Fervet. Cercando così di risolvere anche il problema del traffico in Darsena. Sembrerebbe che il presidente della regione Giani abbia definito questa proposta di buon senso. All’orizzonte potrebbe esserci, quindi, un nuovo scontro tra il presidente della regione e il sindaco di Viareggio già in aperto conflitto sul porto.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 × due =